Ileo-psoas

Ileo-psoas frontale

Il muscolo ileo-psoas nell’allineamento del bacino

 

E’ lo stabilizzatore del corpo, ma anche della mente. Viene definito il muscolo dell’anima, forse anche per il suo contatto diretto con il muscolo diaframma che interviene nel meccanismo della respirazione e della diffusione dell’energia vitale, del prana

Mantenerlo in forma è fondamentale per il benessere fisico. Se è contratto provoca seri problemi come dolori alla schiena, degenerazione dell’anca, problemi digestivi, disfunzioni respiratorie, alterazioni dell’umore, fino alla depressione. Mantenerlo libero da tensioni vuol dire migliorare notevolmente la propria condizione fisica e mentale.

Nella pratica yoga il muscolo viene sollecitato ampiamente sia attraverso le asana che attraverso gli esercizi di respirazione. Essendo determinante per correggere le asimmetrie del bacino  per il corretto utilizzo del diaframma, per l’inserzione della testa del femore nell’articolazione dell’anca, si può affermare che l’ileo -psoas sia il muscolo più importante per determinare la posizione del bacino e quindi per l’allineamento posturale

E’ un muscolo forte e potente composto da due ventri muscolari le cui fibre passano sotto il legamento inguinale e si uniscono inserendosi nel piccolo trocantere femorale.

Ha origine dalla faccia interna del muscolo iliaco, dai processi trasversi, dai corpi vertebrali, dall’ultima vertebra toracica e dalle vertebre lombari.

In condizioni normali questo muscolo consente al tronco di stare eretto, perfettamente allineato.

Per capire come  possa essere responsabile dell’allineamento posturale, bisogna sapere che come tutti i muscoli striati, anche l’ileo-psoas cambia la propria azione secondo il punto che diviene fisso per consentire di mantenere stabili i segmenti ossei in cui si inserisce (compensazione)

Il punto fisso dell’ileo-psoas sono i piccoli trocanteri e determina l’equilibrio ottimale tra fibre centrali, laterali e psoas e tra i due psoas.

Il bacino assume quindi la sua posizione fisiologica, armonizzando le curve della colonna vertebrale e tutta la muscolatura. Questo determinerà la postura corretta.

Nel caso di un iperlordosi lombare, l’ileo-psoas prende come punto fisso prevalente le vertebre lombari inferiori e tramite le fibre muscolari centrali, crea una forza rotatoria che porta all’antiversione del bacino, alterando la postura .

In caso di ipercifosi invece il punto fisso sarà sulle vertebre lombari superiori e attraverso le fibre laterali creerà una forza rotatoria che avrà come conseguenza una retroversione del bacino.

Allineamento del bacino

Per la correzione posturale in entrambi i casi è importante riuscire a fare in modo che il punto fisso dell’ileo.psoas diventi quello fisiologico ossia nei due piccoli trocanteri. Per ottenere questo è necessario innanzitutto rilassarlo.

Come rilassare l’ileo-psos

Posizione 1

Stendetevi sul pavimento facendo aderire tutta la colonna vertebrale al pavimento. Le gambe leggermente piegate. Tirare verso di voi la gamba destra, intrecciando le mani sul ginocchio, senza forzare. Il ginocchio dovrà avvicinarsi al petto, quel tanto che basta per sentire l’addome morbido e rilassato, senza sollevare l’osso sacro dal pavimento. Ripetete con l’altra gamba.

Posizione 2

Sdraiati sul pavimento, sollevare e abbracciare tutte due le ginocchia portandole al petto. Stare in questa posizione per 10 secondi, poi dondolare da un lato e dall’altro per altri dieci secondi.

ATTIVARE L’ILEO-PSOAS

Un esercizio da fare per mettere in funzione il muscolo senza forzare la schiena è quello descritto in questo post

preparazione esercizi per allineare il bacino

Esercizi per allineare il bacino

Asimmetria del bacino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.