venerdì, Marzo 1, 2024
ArticoliFeedYoga

Yoga – Unione e consapevolezza

Lo yoga è la più antica pratica orientale. Rappresenta un ramo della filosofia indiana che ha come obiettivo quello di ricondurre l’anima individuale al suo stato di unione con quella universale. La parola “yoga” in sanscrito significa infatti unione.

Lo yoga è un percorso in divenire, il cui punto di partenza è ritrovare l’armonia perduta tra i diversi piani che compongono l’essere umano, attraverso la ricerca dell’unione tra mente e corpo. E’ un cammino lungo fatto di esercizi fisici, disciplina mentale e ricerca della consapevolezza, che può iniziare in qualunque momento della propria esistenza.

Non esistono limitazioni di alcun genere nella pratica yoga, non esiste competizione, neanche con se stessi.

Lo yoga aiuta ad entrare in contatto con il proprio io più profondo regalando un maggior equilibrio. Ciò ha come conseguenza l’abbandono di abitudini nocive e la ricerca di uno stile di vita più sano.

Secondo la filosofia yoga, ognuno di noi ha in sè la chiave della propria felicità e autorealizzazione, lo yoga diventa il mezzo attraverso cui raggiungerle.

In occidente si è diffuso in maniera esponenziale.

I motivi che portano ad iscriversi ad un corso di yoga sono legati spesso al desiderio di trovare sollievo per dolori alla schiena o per il desiderio di cercare un’alternativa alla ginnastica posturale o per rilassarsi. Niente di sbagliato in questo, ma piano piano, se si ha la fortuna di trovare il maestro giusto, si avverte il desiderio di scendere in profondità e si comincia a comprendere quanto lo yoga sia così potente da provocare nel corpo e nella mente dei grandi cambiamenti.

Infatti nonostante le asana, le posizioni statiche assunte durante la pratica yoga, sembrino in tutto e per tutto delle posizioni di stretching, queste vanno ad agire, attraverso l’utilizzo dei bandha e della respirazione, sul flusso di energia vitale e sui chakra.

Ogni asana ha un effetto diretto e immediato sul corpo e sulla mente.

Si può ricercare maggiore equilibrio e stabilità, si può desiderare di essere più attivi o al contrario rilassati e tranquilli.

Con il tempo e l’esperienza, ma soprattutto con il raggiungimento di una maggior consapevolezza fisica e mentale, lo yoga può diventare un mezzo per curare piccoli e grandi disturbi attraverso il riequilibrio del sistema energetico.

Esistono differenti percorsi che ognuno di noi può scegliere in base alle sue esigenze e attitudini

Raja Yoga

Lo yoga regale, descritto da Patanjali negli Yogasutra come percorso formato da otto stadi che portano all’illuminazione. Questi includono precetti morali, asana, pranayama, ritiro dei sensi, concentrazione mentale

Hata Yoga

E’ il sentiero del controllo della forma fisica. Include tecniche di purificazione, posture, esercizi di respirazione e progressiva consapevolezza di corpo e mente.

Tantra Yoga

E’ una scuola di pensiero che sfrutta la forza dei sensi per trasformarli e utilizzarli per liberare l’energia pranica.

Mantra Yoga

E’ la via del suono sacro. L’autorealizzazione avviene attraverso la ripetizione di suoni, parole e frasi chiamate mantra che vengono ripetute in armonia con il ritmo respiratorio. Attraverso questi suoni vengono attivati i chakra

Kundalini Yoga

Si basa sulle tecniche per il risveglio dei chakra e sul concetto di Kundalini. La progressiva attivazione dei chakra aprirebbe il passaggio attraverso cui Kundalini può unirsi alla coscienza cosmica percorrendo il suo cammino verso la sommità del capo attraverso la colonna vertebrale.

Swara Yoga

Swara yoga spiega come il movimento dell’energia vitale,  può essere controllato intervenendo sul respiro.
Swara vuol dire ‘suono del proprio respiro’. Swara yoga è la ricerca dell’unione attraverso il respiro, il mezzo attraverso cui l’energia vitale opera nel corpo
Da non confondere con il pranayama che prevede una serie di teniche atte a accumulare, indirizzare e controllare il prana, mentre  lo Swara Yoga enfatizza l’analisi del respiro ed il significato dei differenti ritmi del Prana.
Swara Yoga insegna il movimento del prana nel corpo e la sua relazione con la mente. Il prana ha diversi effetti  su ogni cellula, organo e apparato. Quando si è in grado di intervenire su questo, è possibile prevedere eventi futuri e curare patologie.

Iyengar Yoga

Fa parte del ramo yoga prevalentemente fisico, “attraverso l’ascolto profondo del corpo si può cogliere la differenza tra materia e pensiero che in realtà sono sempre energia, ma di diversa densità. Questo porta ad allenare corpo, mente e spirito, partendo da un ‘attivita prettamente fisica. La sua particolarità è quella di esaltare al massimo la precisione delle posizioni e il tendere verso posizioni estreme. La puntigliosa ricerca dell’allineamento risolve squilibri e problematiche derivanti anche dalla mente, perchè se il sistema corpo è stabile e allineato, anche la mente lo sarà.

Ashtanga Yoga

E’ yoga dinamico. La pratica si basa su sequenze preimpostate, che possono essere effettuate più o meno lentamente, adattando la frequenza respiratoria alle asana.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.