I tre dosha – Caratteristiche fisiche e mentali

Vata

Elementi dominanti etere e aria, quindi prevalgono leggerezza, mobilità, rapidità, irregolarità, variabilità, secchezza, freddezza, ruvidità,

Il tipo Vata è magro, esile, con il bacino stretto, ha difficoltà a prendere peso, Velocità di movimento e agilità fanno parte del suo essere. Anche il loro appetito è variabile, possono mangiare tantissimo anche senza prendere peso e possono avere dei periodi di scarso appetito.

Ciclo mestruale irregolare nella donna, vene e tendini evidenti, articolazioni che scricchiolano unghie fragili, pelle secca tendente a screpolarsi, estremità sempre fredde, sonno leggero,  intestino irregolare con tendenza a gonfiori addominali e stitichezza,  sono  caratteristiche fisiche del tipo vata.
I  Vata sono sono ricchi di inventiva, entusiasti e gioiosi, se la loro mente costantemente attiva viene influenzata dal vata in eccesso possono diventare inquieti e paurosi Il mutare costante degli stati d’animo, li può condurre a stati ansiosi.

La caratteristica di una tipologia vata sarà in particolar modo legata alla sua incostanza. Le persone Vata sono imprevedibili, cambiano costantemente, nell’aspetto, nelle dimensioni, negli stati d’animo e nelle azioni

 

Schema fisico Vata

Capelli castani e tendenti al secco
Pelle secca a volte ruvida
Carnagione scura olivastra
Occhi piccoli castani
Denti Irregolari
Attività mentale Rapida
Memoria Scarsa, buona a breve termine
Sogni movimento, volare, cadere, correre
Sonno Leggero
Clima Avversione totale al freddo
Reazione allo stress Facile alle emozioni positive o negative
Corporatura esile
Peso ingrassa con difficoltà
Forza fisica Scarsa
Appetito Irregolare
Cibo e bevande Preferenza bevande calde
Attività Veloce, sempre in movimento
Rapporto con il denaro Guadagna e spende con facilità
Umore Mutevole
Andatura veloce e leggera

PATOLOGIE: Problemi circolatori, meteorismo, gas intestinali.

LOCALIZZAZIONE : Colon e retto, regione sacrale, vescica, l’apparato uditivo, struttura ossea, epidermide

VATA E’ PRODOTTO: Nella parte terminale del largo intestino e del retto.

CAUSE DELLO SQUILIBRIO VATA

Lo stile di vita occidentale, è il maggior imputato, e vata tra l’altro è spontaneamente attratto dalle esperienze eccitanti e da una vita frenetica. Lo stress, un eccesso di attività, l’incapacità di rilassarsi, l’abuso di cibo,tabacco  alcool,sesso il superlavoro e una tensione fisica ed emotiva se prolungati nel tempo possono provocare squilibrio. Viaggi troppo frequenti, ansia e preoccupazioni, paure e shock mentali. Anche le vacanze avventurose e piene di attività stimolanti-che queste persone amano tanto-possono aggravare gli squilibri di vata. Perciò spesso si consiglia loro di concedersi una vacanza in un ambiente calmo e rilassante, non troppo ricco di distrazioni. Saltare i pasti, dormire in modo inadeguato esporsi al freddo e al vento, mangiare troppi alimenti crudi, freddi o secchi sono ulteriori motivi di squilibrio.

SEGNI DI SQUILIBRIO VATA

Pelle secca e ruvida

Unghie fragili

Lingua secca

Stitichezza

Tosse secca

Occhi e labbra secche

Depressione,mancanza di energia

Problemi respiratori

Insonnia

Fatica senza causa apparente

Ansia,preoccupazione e  confusione

Torpore

Pressione alta

Tensione muscolare

Dolori di origine nervosa

Tremolii,brividi

Crampi

Perdita di peso

Problemi di stomaco, di origine nervosa

VATA IN ECCESSO

Minore energia. Le difese immunitarie si allentano e si possono manifestare malattie come il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, l’artrite,l’asma, un movimento intestinale non regolare, perdita di peso, mente instabile, gonfiori addominali, mancanza di concentrazione, depressione, sordità, atrofia degli organi e in casi estremi disturbi psichici e mentali.

CARENZA DI VATA

Troppa energia che tende ad accumularsi, con il risultato di non poter essere utilizzata. La riduzione delle attività fisiche produce pesantezza e apatia che possono provocare disturbi come cattiva circolazione del sangue e digestione lenta. La digestione lenta, così come la cattiva circolazione sviluppano meno energia e movimento. Si manifestano dimagramento e apatia, fino a sfociare nella depressione.

EFFETTI DOVUTI AD UNO SQUILIBRIO DI VATA:

VATA è localizzato principalmente nel basso ventre. Talvolta il suo movimento naturale viene deviato dalla presenza di blocchi presenti nella sua sede principale, con conseguenti disturbi come tremori, depressione, formicolio, dolori diffusi, disidratazione, coliche, intorpidimento, rigidità fisica e mentale, etc.

Vata può incidere sia sulla salute fisica che mentale. A livello fisico Vata può indurre leggerezza, flessibilità, freddezza:può permettere di controllare funzioni motorie come la respirazione, la circolazione, i movimenti delle mani, gambe, palpebre e intestino, l’ingerire e inghiottire e può penetrare nei canali più profondi. A livello mentale, Vata incoraggia l’immaginazione e l’entusiasmo.

CIBI CHE POSSONO PROVOCARE ECCESSO DI VATA:

Ceci, fagioli, fagioli neri, fave, noci , tutta la frutta secca, cavoli in generale, cibi congelati cibi astringenti come il melograno, cetrioli,meloni,patate,crakers, pane secco, mele, junk food.

LE ATTIVITA’ CHE POSSONO PROVOCARE ECCESSO DI VATA:

viaggiare, stare svegli fino a tarda notte, guardare troppa televisione, vivere in un ambiente rumoroso, mangiare mentre si è ansiosi o depressi, sottoporsi a stress continuo,attività sessuale eccessiva

Alimentazione secondo il dosha dominante
Test per scoprire a quale dosha appartieni

 

Pitta

Elementi dominanti: Fuoco e Acqua: è il dosha della trasformazione che governa l’energia fisica, il calore corporeo e  le funzioni metaboliche.

Il tipo Pitta può lasciarsi andare a eccessi d’ira e atteggiamenti ipercritici. Caratterizzato da frettolosità e impazienza.  L’altezza è media, gli occhi grigio azzurri,azzurriverdi o nocciola, ha spesso fame e un gran appetito, la pelle è chiara e tende a scottarsi.I pitta sono generalmente sani, forti e dotati di un buon sistema immunitario. Anche se non sono veloci quanto i tipi vata, i pitta devono spesso imparare a rilassarsi, i loro livelli di energia li tengono in movimento continuo, chi li circonda è esausto; la personalità è impetuosa,talvolta soggetto a gelosia, competitività e ambizione sfrenata.
Le sue caratteristiche di base sono un’intelligenza spiccata, rapida e penetrante.

Energia passionale, predisposizione alla gelosia e alle esplosioni di rabbia a volte per ragioni molto futili

 

Schema fisico Pitta

Capelli castano chiaro,biondi, ramati, delicati tendenza alla calvizie o alla canizie
Pelle normale, soffice, molti nei sul corpo
Carnagione colorita, rosea
Occhi vivaci, verdi o castani chiari
Denti giallastri
Attività mentale acuta, aggressiva
Memoria buona in generale
Sogni focosi, violenti
Sonno profondo di media durata
Clima avversione al caldo
Reazione allo stress si arrabbia facilmente, irrascibile
Corporatura media
Peso medio
Forza fisica buona
Appetito vorace, mangia velocemente
Cibo e bevande preferenza per le bevande fredde
Attività mediamente veloce
Rapporto con il denaro risparmia, spende per investire
Umore cambia lentamente, salvo gli scatti d’ira
Andatura media

PROPRIETA’

Il caldo grazie al quale avviene il processo di digestione, la trasformazione delle sostanze avviene grazie al calore, l’eccesso viene eliminato tramite il sudore;ha proprietà forti e penetranti che permettono di rompere, digerire, separare e bruciare le sostanze;è leggero;ha la capacità di pulire e rimuovere (mantenere l’intestino vuoto);da odore alle sostanze prodotto finale della digestione, cattivo odore=fermentazione;è liquido e ha proprietà fluide;è leggermente oleoso;è veloce.

CARENZA DI PITTA

Il metabolismo e la digestione sono rallentati, si sviluppa meno energia e si riduce la rigenerazione dei nuovi tessuti, le articolazioni non sono lubrificate e ciò provoca rigidità del corpo. Si verifica un aumento della temperatura corporea, flatulenza, formazione di gas nell’addome, muco dovuto a indigestione, anoressia, pelle opaca.

EFFETTI DOVUTI AD UN ECCESSO DI PITTA

La pelle assume colore ramato come pure occhi, unghie,urine ,sudore e feci. Bruciore diffuso nel corpo,agli occhi, alla pelle. Lo stato infiammatorio per eccesso di fuoco può portare a cistiti e ulcerazioni del tratto gastro intestinale. Lo squilibrio a livello della pelle si manifesta con eczemi ed esantemi. L’ appetito e la sete sono eccessivi. Psicologicamente l’eccesso di pitta provoca temperamento irascibile, rabbia,odio e gelosia,tendenza ad essere polemici,le difese immunitarie si riducono, si manifestano debolezza, vertigini, emicrania.

CIBI CHE POSSONO PROVOCARE AUMENTO DI PITTA

Cibi salati,acidi e aspri,aceto, peperoncino,pepe nero,zenzero,spezie piccanti, agrumi in genere, consumo di alcolici.

ATTIVITA’ CHE POSSONO PROVOCARE AUMENTO DI PITTA

Cause dovute ad abitudini e routine quotidiana:clima caldo, essere frequentemente in collera

LE FUNZIONI DEL DOSHA PITTA

Digestione. Converte il cibo nelle sostanze richieste dal corpo

Libera calore ed energia nel corpo

Rende l’occhio capace delle percezioni, creare immagini

Regola la sete per mantenere il livello costante dei liquidi del corpo

Dona vigore e forza

Regola i processi metabolici

Alimentazione secondo il dosha dominante
Test per scoprire a quale dosha appartieni

 

Kapha

Elementi dominanti: terra e acqua, quindi prevalgono solidità e fermezza. Il tipo Kapha ama il clima nè troppo freddo nè troppo caldo. Non ama sprecare le forze, spendere energia, preferisce guidare piuttosto che camminare.

Parla lentamente, ha la tendenza a russare. E’ fedele nelle relazioni di amore e di amicizia. Una persona affidabile e pronta ad aiutare il prossimo.

PROPRIETA’

Legare e connettere, lubrificare e idratare. E’ lento e stabile, difficile da rimuovere in quanto ha proprietà di collante. Attraverso dolcezza e forza, rende possibile l’armonia tra mente e corpo. Kapha è pesantezza, solidità,densità, oleosità,lentezza,freddezza,staticità, dolcezza. Kapha dona vitalità, rende l’individuo generoso, comprensivo e affettuoso, stimola l’entusiasmo e il desiderio di conoscenza. L’acqua corporea è responsabile per salivazione,crescita del corpo, cementazione, collegamento dei tessuti e della struttura ossea, stabilizza le emozioni

 

 

Schema fisico  Kapha

Capelli folti, scuri, ondulati
Pelle grassa
Carnagione pallida, chiara
Occhi grandi, luminosi
Denti bianchi e forti
Attività mentale stabile
Memoria buona a lungo termine
Sogni tranquilli
Sonno profondo di lunga durata
Clima avversione all’umidità
Reazione allo stress difficilmente si arrabbia
Corporatura robusta
Peso abbondante, ingrassa con facilità
Forza fisica eccellente
Appetito moderato
Cibo e bevande preferenza per gli alimenti secchi, beve poco
Attività lento ad iniziare, ma costante
Rapporto con il denaro accumula ricchezza
Umore stabile
Andatura lenta

LOCALIZZAZIONE DI KAPHA

Si forma nello stomaco come sottoprodotto nella prima fase digestiva,quando viene scomposto sotto l’azione di Agni (enzima della digestione).Kapha viene assorbito dal plasma ed entra in circolo nell’organismo. E’ presente nella parte bassa del corpo vescica urinaria, colon,zona pelvica,cosce, gambe, ossa.

KAPHA E’ PRODOTTO

Al termine del ciclo nutritivo e dal plasma viene portato al cuore,attraverso la circolazione.

EFFETTI DOVUTI AD UN ECCESSO DI KAPHA

Un eccesso di Kapha porta ad un aumento di peso che inizia nell’addome e si diffonde alle anche, alle cosce e in seguito a tutto il corpo. Provoca anoressia, salivazione eccessiva, movimenti lenti del corpo, inappetenza e attrazione per cibi molto salati, apatia, pesantezza, bassa temperatura corporea, attacchi ripetuti di tosse e raffreddore, disturbi dell’apparato respiratorio, tendenza a dormire troppo, formazioni di tumori fibroidi, fibrosi, eccesso di muco nei bronchi e nell’intestino, obesità.

EFFETTI DOVUTI AD UNA RIDUZIONE DI KAPHA

Una diminuzione di Kapha nella parte superiore del corpo, come la testa o le vie respiratorie, provoca vertigini, capogiri, svenimenti, vuoti mentali. La mente diventa maligna, instabile, impaziente. Una diminuzione di Kapha nel cuore e nei polmoni provoca disidratazione nei canali con conseguenti difficoltà respiratorie e tachicardia. Le giunture asciugandosi, causano difficoltà di movimento, scricchiolii, distruzione di tessuti morbidi come le cartilagini, stati di debilitazione, crampi, indolenzimento, disidratazione locale o generale.

KAPHA IN EQUILIBRIO

Una persona fidata, l’amico buono e comprensivo, emotivamente stabile. Il fisico è forte e robusto, con articolazioni solide e lubrificate, digeriscono bene e non soffrono di carenze nutrizionali, cercano di evitare l’esercizio fisico, ma se incoraggiati sono tra i più resistenti. Kapha contrasta le malattie e favorisce il processo di guarigione. E’ la forza di costruzione del corpo, regola la formazione di tutte le cellule e sostiene i processi mentali come fedeltà, l’indulgenza e amore.

CIBI CHE PROVOCANO AUMENTO DI KAPHA

Grano e farinacei, frutti dolci come banane, datteri e noce di cocco, latticini e cibi grassi, dolciumi, pesce di acqua dolce, carne di maiale e patate.

LE ATTIVITA’ CHE PROVOCANO AUMENTO DI KAPHA

Dormire troppo, svolgere poca attività fisica, ingerire cibi surgelati di sera e mangiare troppo.

LE FUNZIONI DI KAPHA

E’ l’unico dosha stabile e forte aiuta nel mantenimento della struttura del corpo.

Mantiene le giunture del corpo in posizione e lubrifica gli spazi tra le articolazioni

Dona forza e stabilità agli organi

Ha una forza rigeneratrice

Bilancia le emozioni rendendole stabili, calma la mente

Alimentazione secondo il dosha dominante
Test per scoprire a quale dosha appartieni