Tagliare i capelli? No grazie

Tagliare i capelli per noi occidentali è un gesto legato alla moda, al desiderio di cambiare aspetto o apparire più giovani.

In molte culture invece i capelli rappresentano un estensione del corpo fisico ed energetico e tagliarli equivale a rinunciare ala forza vitale che ci avvolge fin dalla nascita.

I capelli sono un dono straordinario che contribuisce ad aumentare la forza vitale creativa aumentando la nostra vitalità

Il capelli sono un’estensione del nostro sistema nervoso e sono come antenne che raccolgono l’energia e la incanalano attraverso i lobi frontali.

Le nostre antenne si connettono con il piano astrale, donandoci maggior intuito e sensibilità, agevolando la trasmissione di informazioni tra noi e l’ambiente circostante. Tagliare i capelli equivale ad interrompere questo flusso, lasciandoci svuotati.

I capelli inoltre raccolgono, attraverso la luce del sole, tutta la vitamina D di cui abbiamo bisogno, calcio e fosforo che immettendosi nel fluido spinale e linfatico accrescono la resistenza, l’energia e la memoria

Nell’antichità tutto ciò era ben noto, tagliare i capelli a qualcuno equivaleva a renderlo schiavo.

I capelli durante il giorno,andrebbero portati in su, arrotolati sul capo in un nodo (nodo rishi) posto sul decimo cancello che è un centro solare situato negli uomini sulla fontanella anteriore, nelle donne su quella posteriore. In questo modo viene assorbita e incanalata l’energia.

Durante la notte invece i capelli vanno lasciati cadere liberi sulla schiena, per assorbire l’energia lunare.

 

E’ facile rendersi conto della differenza a livello energetico nel tenere i capelli sciolti sulla schiena o tirati su nel nodo rishi, basta provare. Se avvertiamo un calo di energia durante la giornata, potrebbe essere sufficiente creare il nodo rishi per sentirci immediatamente rinfrancati. Se la sera siamo stanchi e ansiosi, possiamo provare a spazzolare più volte, con delicatezza i capelli verso il basso per prepararci ad una notte serena

tagliare i capelli

 

Perchè tutte le proprietà attribuite ai capelli lunghi possano essere mantenute nel tempo, è necessario che essi siano sempre sani e splendenti.

Come mantenere i capelli sani

Mantenerli puliti cercando di lavarli almeno due volte a settimana, cercando di asciugarli naturalmente, quando è possibile, alla luce del sole, perchè possano fare il pieno di vitamine e riempire le vostre cellule di prana.

Se ci sono doppie punte, resistete alla tentazione di tagliarli, ma ogni sera prima di dormire mettete qualche goccia di olio di sesamo nelle mani, e dopo averle strofinate una con l’altra, accarezzate e lisciate le punte dei capelli. Applicando l’olio di sesamo in questo modo, non vi ritroverete con i capelli unti e al tempo stesso riuscirete ad eliminare le doppie punte. Se non avete l’olio di sesamo va bene anche un po’ d’olio d’oliva, di mandorle o di cocco.

La migliore maschera per capelli che io abbia provato è realizzata con due soli ingredienti, ma dona salute e lucentezza a qualsiasi tipo si capello, nutrendolo senza ingrassare

Servono soltanto  un uovo e qualche cucchiaio di olio di sesamo. Mescolarli fino ad ottenere un composto cremoso, applicarlo sui capelli e sul cuoio capelluto. lasciare in posa per 15, 20 minuti. Sciacquare abbondantemente e procedere con un normale shampoo adatto alla vostra chioma e al balsamo abituale. Importantissimo: non tenete mai un impacco di qualsiasi genere sulla testa per tutta la notte! A parte il fastidio che disturberebbe il sonno, non ha alcun senso soffocare i capelli per tutto quel tempo. I capelli assorbono rapidamente quello di cui hanno bisogno.

Ricordate se lavate i capelli al mattino dopo l’asciugatura, preferibilmente al sole, annodate i capelli in su. Se li lavate la sera, pettinateli verso il basso e teneteli sciolti sulla schiena.

Leggi anche

Capelli sani e forti…shiatsu, yoga e balayam

Pelle sana con la digitopressione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.