Tantra

tantraTantra riguarda principalmente, esperienze interiori, contrariamente a quanto si crede quando si identifica nello specifico come Yoga del sesso o di una forma di terapia di coppia. Il Tantra è un percorso personale, che nonostante tutto va fatto con la consapevolezza che tutto è collegato. Desiderio e piacere sono opportunità di sperimentare questo senso di connessione diretta al Cosmo.

In tantrico l’intero universo a livello vibrazionale è fonte di piacere e di desiderio; Così, nel Tantra, l’esperienza di piacere a un livello individuale microcosmico, evoca il processo universale.

La nostra cultura, è permeata da una ambivalenza di piacere e il desiderio. Desiderio creato dal marketing e dal consumismo generando l’idea che il piacere può essere trovato nel futuro acquisto. Questo genera un piacere, che è fugace e viene presto sostituito da un altro desiderio, in un ciclo senza fine. La sessualità è uno dei principali lubrificanti che mantengono questa ruota in movimento. Ci convincono che se effettueremo un determinato acquisto avremo l’ uomo o la donna più belli a nostra disposizione…

Allo stesso tempo, la nostra società, tende a guardare con sospetto chi manifesta piacere.

La nostra eredità puritana ha ancora un profondo impatto sulle nostre abitudini sociali.

Dove si trova la possibilità di libertà? Siamo tutti presi tra i messaggi contrastanti di edonismo come strumento di marketing e il tema culturale onnipresente che ci dice che assaporare il piacere conduce alla dannazione. Alcuni possono reagire in modo eccessivo e convincersi che l’auto-indulgenza è una forma di resistenza, ma rimangono spesso catturati nel ciclo.

Tantra offre diversi modi di risolvere questo apparente dilemma. Portando consapevolezza al desiderio e al piacere, facendo uno studio di ciò che veramente ci fa sentire la vibrazione della vita dentro di noi e intorno a noi, possiamo cominciare a funzionare con più autonomia. Non potremo mai completamente liberarci dalla base culturale che ci ha formati, ma se portiamo la consapevolezza alle nostre azioni, e ci impegnamo per esplorare il desiderio e il piacere, deliberatamente e consapevolmente, possiamo cominciare ad aprirci ad una vita migliore.

Il desiderio è una forza potente che può motivare e ispirare. Sopprimerlo significa rinnegare noi stessi. Il problema non è con il desiderio stesso, ma con l’attaccamento ai risultati. Dobbiamo portare la nostra consapevolezza al desiderio e riconoscerlo come una energia che è dentro e intorno a noi. Armati di questa conoscenza, è possibile diventare un po ‘più liberi.

tantra2La ricerca del piacere come un cammino spirituale richiede consapevolezza. La gente in genere capisce piacere sia in termini puramente istintuali o come culturalmente costruito. Pochi di noi presta molta attenzione a ciò che veramente ci porta piacere. Scoprendo e coltivando le vere fonti del nostro piacere, possiamo cominciare a liberarsi da idee limitate e risposte condizionate. Il modo più semplice per iniziare questa esplorazione è quello di fare una lista delle cose che ci danno piacere e poi individuare le qualità di ognuno alla ricerca di modelli, connessioni e temi.

Una volta sviluppata una comprensione, si può cominciare a coltivare un senso di riverenza nel contesto del piacere. Non c’è niente di sbagliato nella ricerca del piacere fine a se stesso, ma l’esperienza di piacere è molto più ricca quando essa è compresa e pienamente apprezzata. Questo è vero per ogni esperienza, dal mangiare il gelato, sentire la brezza sulla pelle, guardare un tramonto…

Desiderio e piacere sono parte di noi, dobbiamo solo osservarci.

Esiste la scintilla erotica, ovunque si trovino piacere e desiderio. Essa nasce per ricordare che tutto è divino. Riconoscere questo e coltivare gratitudine può trasformarci; la gente intorno a noi ricambierà a livello energetico.  I benefici si manifesteranno rapidamente, rendendoci più carismatici, interessanti, meno ristretti da confini mentali, qualunque sia la loro origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.