Uttanasana – Disintossica e accellera il metabolismo

Uttanasana Benefici

Uttanasana è una posizione che apporta una serie di benefici alla colonna vertebrale in quanto distende tutti gli spazi tra le vertebre allungando e distendendo la schiena. Agisce su tutti i sette chakra e anche sui chakra minori delle braccia. Stimola le funzioni di fegato, milza e intestino, accellera il metabolismo e incentiva la funzione di eliminazione delle tossine. Rasserena la mente e rappresenta un valido aiuto contro l’ansia e gli attacchi di panico.

Uttanasana
UTTANASANA

Controindicazioni

Chi ha seri disturbi alla schiena, specialmente all’altezza della zona lombare, deve essere seguito da un insegnante di yoga che spiegherà la corretta esecuzione del piegamento in avanti che deve avvenire necessariamente a livello delle anche e non come spesso avviene curvando la schiena per la fretta di “chiudere” la posizione.

Pressione alta, ma se si esegue in maniera rilassata, senza forzare e soprattutto evitando di chiudere la glottide e trattenere il respiro, può non solo essere eseguita anche in caso di pressione alta, ma addirittura aiutare a tenere la pressione sotto controllo.

Esecuzione di Uttanasana

Partire in Tadasana con le braccia sollevate.

Allungatevi verso l’alto con un’inspirazione profonda.

Durante l’espirazione allungatevi in avanti facendo partire il movimento di allungamento dalla sommità del capo e il movimento di piegamento dalle anche, che agiranno come un perno su cui ruoterà la parte superiore del corpo.

 

 

Inspirando continuate ad allungarvi in avanti distendendo le vertebre e nell’espirazione, ruotando la parte superiore del corpo sulle anche senza modificare l’impostazione della schiena, scendete ancora con il busto verso il basso fin dove potete.

L’obiettivo è di portare l’addome a toccare le cosce, mentre la sommità del capo si allunga verso il pavimento.

La posizione finale prevede l’appoggio della testa sulle tibie, ma come potrete constatare durante la pratica, la distensione della colonna può essere raggiunta anche senza la chiusura totale dell’asana.

 

Quindi se non siete ancora sufficientemente flessibili, subito dopo aver raggiunto la posizione intermedia, poggiate le mani a terra tenendo le ginocchia piegate. Rilassatevi allungando la schiena, percepite la sensazione di allungamento delle vertebre e piano, senza forzare distendete leggermente le ginocchia.

Giorno dopo giorno vi accorgerete di riuscire a mantenere l’allungamento della schiena piegando sempre meno le ginocchia fino a distenderle completamente.

In nessun caso dovete piegare la colonna vertebrale che dovrà conservare le sue curve fisiologiche per tutta la durata della posizione.

Uttanasana sfrutta la forza di gravità per consentire alla colonna di distendersi verso il basso senza forzare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.