Chakra Svadhisthana -significato simbolico e riequilibrio

Il chakra Svadhisthana  rappresenta l’inizio della vita, la scissione della materia in maschile e femminile. Le due parti si rincorrono attratte permanentemente una dall’altra e dal loro incontro ha origine la vita.

La nostra esistenza deriva da questo incontro. Con la vita nasce anche la morte e questo susseguirsi e alternarsi tra vita e morte deve essere superato, per rompere il cerchio delle continue rinascite, per uscire dall’eterno gioco degli opposti, di attrazione e repulsione. La fase evolutiva dei praticanti nel lavoro sul secondo chakra, rappresenta una sfida nella ricerca del sè.

In Svadhisthana chakra c’e’ la prima sede della luna, legata al lato notturno e istintivo della vita, alle acque e alla maternità. E’ il simbolo dell’utero che accoglie e contiene la vita da cui tutto ha inizio. Il suo elemento è l’acqua, l’elemento vitale per eccellenza, che non ha forma, ma può assumere qualsiasi forma.

A livello mentale,  prendere coscienza del secondo chakra, significa trasformare l’energia sessuale in impulso vitale e ricercadell’unione con l’altro. Il lavoro sul secondo chakra porta armonia nel rapporto di coppia perchè aiuta a risolvere i conflitti interni e a spingerci verso l’altro. Si impara a lasciarsi andare equilibrando l’aspetto razionale del primo chakra, con quello più istintivo.

Riequilibrare il chakra Svadhishthasana

Per mantenere aperto il secondo chakra bisogna aprirsi alla vita e alla creatività, guardarsi dentro e scoprire quali siano le emozioni che cerchiamo di sopprimere ed accettarle.

Cercate di stare il più possibile in contatto con l’elemento acqua. Fate bagni caldi e rilassanti con essenze di sandalo o arancia amara, o durante la bella stagione fate lunghi bagni al mare, godendo del contatto del corpo con l’acqua.

Rilassamento con il colore per chakra Svadhishthana

Sdraiatevi su un tappetino nella posizione yoga Shavasana, concentratevi sulla zona delle gambe e del bacino. Inspirate ed espirate immaginando che l’aria entri ed esca attraverso l’ombelico per riempire e svutotare le gambe e il bacino. Immaginate il respiro come un soffio di vapore arancione che va a colorare tutta la zona del corpo su cui vistate concentrando, infondendo l’energia del secondo chakra.

In questa sezione potete trovare gli esercizi fisici per riequilibrare tutti  i chakra

I sette chakra

Chakra Muladhara

Chakra Svadhishthana

Chakra Manipura

Chakra Anahata

Chakra Vishuddha

Chakra Ajna

Chakra Sahasrara