Yoga per il viso

Lo yoga può fare miracoli anche per il viso!!!

Le asana, sviluppano un corpo sano e in perfetta forma fisica, la respirazione ossigena i tessuti e calma la mente. Già di per sè praticando lo yoga si ottengono ottimi risultati anche a livello del viso. Al termine delle sessioni di yoga, ci si ritrova con gli occhi brillanti e la pelle distesa, anche grazie al rilassamento e all’ attivazione dei chakra.

Provate ad immaginare quanto possono essere utili degli esercizi specifici per il viso che uniscono le tecniche di respirazione yoga alla ginnastica facciale.

Un costante utilizzo dei muscoli facciali effettuato nella maniera corretta, apporta benefici di gran lunga superiori all’ utilizzo delle creme più costose.

In questa sezione troverete tutto quello che occorre, per migliorare notevolmente la salute della vostra pelle, attenuare le rughe, ridurre i gonfiori e rassodarla. Se avete intenzione di sottoporvi ad un intervento estetico provate per un paio di mesi queste soluzioni e fatemi sapere….

A differenza della ginnastica facciale, lo yoga per il viso viene integrato dalla respirazione, che svolge un ruolo importantissimo nell’ ossigenazione dei tessuti e ne facilita la ripresa. Non dimentichiamo mai che la bellezza e l’ armonia del volto sono sempre il risultato di quello che avviene dentro di noi. Un volto corrucciato e triste, è l’ espressione delle nostre emozioni. Quante rughe inutili potrebbero essere cancellate senza il botox se nel nostro cuore ci fosse più gioia e serenità….

Nel bellissimo libro di  Marguerite de Surany, intitolato “i segni del volto” si spiega in maniera dettagliata come il nostro stato d’animo, e naturalmente anche lo stato di salute influenzi il volto e le sue espressioni.

Nella medicina tradizionale cinese, la diagnosi effettuata mediante l’ osservazione del volto ha un posto di rilievo.

Vediamo come vengono interpretati alcuni dei segni più comuni che rendono un viso vecchio e stanco anche prematuramente.

Questa è una mappa limitata delle zone riflesse sul volto, sufficiente comunque a farci rendere conto di quanto tutto si rispecchi sul nostro volto e come tutto faccia capo al nostro modo di vivere che si rispecchia in esso.

Troppo cibo ad esempio può essere la conseguenza di uno stato emotivo alterato, di un bisogno di affetto, di aspettative deluse. Troppo cibo sovraccarica il fegato, i reni e tutto ri mostra sul volto. La tensione eccessiva, l’ ira le nostre emozioni negative… anch’ esse creano un sovraccarico negli organi e nei chakra… lo vediamo nel corpo…lo vediamo sul viso.

E’ bello sapere però che è valido anche il contrario.

Se diventiamo consapevoli di quello che non va nella nostra espressione, sulla nostra pelle, possiamo provare ad intervenire dall’ esterno per arrivare al cuore del problema.

Cominciamo quindi …. con uno specchio!

Guardiamoci attentamente e scopriamo davvero il nostro volto!!!

Esercizio di preparazione allo yoga per il viso

Sedetevi comodamente, su una sedia o su un tappeto, è importante che siate comodi e soprattutto che la colonna vertebrale sia diritta, ma non in tensione. Potete stare con gli occhi chiusi.

Mettete due mani sul diaframma e accentuate i movimenti respiratori in questa zona per 7 respiri. Inspirando rilassate il ventre, espirando tiratelo indietro verso la colonna vertebrale.

Abbassate il capo verso il petto e sentite la testa pesante, abbandonatela alla forza di gravità…. sentite come il collo si allunga nella parte posteriore, cercate di avvertire la sensazione delle vertebre che si separano fino in fondo alla colonna vertebrale.

Ora sollevate il collo, aprite gli occhi e posate le mani ai lati del viso. Fate una profonda inspirazione e nell’ espirazione spostate le mani verso le orecchie, come se stendeste una crema.

Siete pronti a cominciare!

Rughe della fronte

Poggiate le dita di entrambe le mani sulle sopracciglia. Sollevatele leggermente per sentire la contrazione del muscolo della fronte. Ora fate una profonda inspirazione e nell’ espirazione bloccate con le dita il muscolo della fronte, mentre cercate di sollevare le sopracciglia. Ripetete 4 volte. Il movimento deve essere lento, così come la respirazione.

Recupero: Poggiate le mani al centro della fronte e portarle verso l’esterno. Ripetete più volte il movimento fin quando non sentirete una piacevole sensazione di rilassamento dei muscoli della fronte. La pressione deve essere decisa, ma non violenta, tale da distendere i tratti.

Contorno occhi

Riattiva la circolazione linfatica del contorno occhi. Eseguito al mattino appena svegli riduce rapidamente il gonfiore.

Chiudete gli occhi appoggiando l’ indice sulla parte superiore del globo oculare e il medio sulla palpebra inferiore a sfiorare le ciglia, mantenendo le dita verso l’ esterno dell’ occhio. Spalancate gli occhi esagerando il movimento, espirate e contemporaneamente forzate la chiusura delle palpebre che però rimangono aperte trattenute dalle dita. Mantenete il movimento per tutta l’ espirazione. Rilasciate ed inspirate profondamente. Ripetere l’ esercizio per 5 volte. Per ottenere ottimi risultati sarebbe bene praticarlo due volte al giorno.

Palpebre cadenti

Chiudete gli occhi e poggiate indice, medio e anulare sulla palpebra superiore chiusa. Dovete sentire i globi oculari sotto le dita. Non premete, esercitate una pressione molto delicata, sufficiente a tenere la palpebra chiusa mentre cercate di aprire gli occhi. Inspirate profondamente e nell’ espirazione lenta cercate di aprire gli occhi. Ripetete 4 volte. Questo esercizio è fenomenale, ridà tono alle palpebre cadenti e rende gli occhi brillanti

Eseguite questo esercizio al mattino e alla sera per 20 cicli respiratori. Gia dopo qualche settimana si possono avere tangibili miglioramenti.

Occhiaie, borse e rughe sottili

Con questo esercizio si ottengono grossi risultati, grazie al miglioramento della circolazione linfatica della zona del contorno occhi. I tessuti vengono rinnovati, in quanto nutriti meglio e liberati dalle tossine. L’ epidermide si tende, in quanto il muscolo sottostante acquista volume.

Poggiate gli indici sul lato esterno degli occhi e inspirate. Nell’ espirazione chiudete con forza gli occhi senza arricciare la pelle, tirandoli verso l’ esterno con gli indici Ripetere 4 volte

Poggiare gli indici sulla palpebra inferiore nella parte mediale e inspirate. Nell’ espirazione chiudete con forza gli occhi senza arricciare, tirando verso l’ esterno con gli indici. Ripetere 4 volte

Capelli sani e forti? Shiatsu, yoga e…niente stress

2 Risposte a “Yoga per il viso”

  1. Salve,
    ci sono soluzioni per le rughe che partono dagli angoli della bocca verso la mandibola inferiore?

    Grazie
    Annalisa

    1. Si, come per tutte le rughe ci sono soluzioni che vanno dalla ginnastica facciale, esercizi isometrici per il viso e il collo e come sempre per chackrarmonia la soluzione dall’interno che si rivela sempre la più efficace. Tra qualche giorno pubblicheremo un articolo che riguarda proprio le rughe dell’amarezza con tutti i modi per attenuarle o farle scomparire del tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.