Ardha Matsyendrasana

Ardha Matsyendrasana, come tutte le asana che prevedono la rotazione del busto effettua un’azione stimolante e rigenerante in tutto il corpo e sul sistema nervoso, alleviando lo stress.

Ardha Matsyendrasana

E’ direttamente collegata al chakra Manipura che è il nostro centro emozionale. La sensazione più immediata che si prova nell’attivazione di Manipura è di benessere e rilassamento.

 

 

BENEFICI di Ardha Matsyendrasana.

  • Rende la colonna vertebrale più flessibile. Tonifica i nervi spinali e migliora il funzionamento del midollo spinale.
  • Allunga i muscoli su un lato del corpo mentre comprime i muscoli dall’altro lato.
  • Allarga gli spazi tra le vertebre, diminuendo la rigidità e eliminando il mal di schiena
  • Massaggia gli organi addominali
  • Stimola il pancreas ed è quindi di grande aiuto in caso di diabete
  • Regola la secrezione di adrenalina e bile.
  • Allevia lo stress e la tensione che è intrappolata nella schiena e nella zona addominale
  • Apre il torace e aumenta l’apporto di ossigeno ai polmoni.
  • Ammorbidisce le articolazioni dell’anca
  • Migliora la circolazione del sangue, purifica il sangue e disintossica gli organi interni.
  • Aumenta la circolazione del sangue nell’area pelvica, fornendo così nutrienti, sangue e ossigeno e migliorando la salute del sistema riproduttivo e del sistema urinario.
  • Cura le infezioni del tratto urinario.
  • E’ benefica per i disturbi mestruali.

 

Ardha Matsyendrasana è fortificante per l’intero organismo, ma anche estremamente rilassante.

Entrare nella posizione è facile,  la difficoltà sta tutta nel praticare correttamente la torsione sincronizzandola con la respirazione.

L’asana prevede infatti due fasi distinte: l’entrata nella posizione e il mantenimento della posizione.

Entrare nella posizione

Siedi sul tappetino con le gambe tese in avanti

  • Piega lateralmente la gamba destra e metti il piede destro a fianco del gluteo sinistro.
  • Solleva la gamba sinistra, incrociala sulla destra e posiziona il piede sinistro accanto al ginocchio o alla coscia destra. Cerca di far aderire bene tutta la pianta del piede al pavimento
  • Inspira e alza le braccia, tenendo i gomiti diritti.
  • Espirando, gira a sinistra, posiziona il braccio destro vicino al lato esterno del ginocchio sinistro e tieni la caviglia sinistra con la mano destra.
  • Metti il braccio sinistro dietro la schiena e poggia il dorso della mano sinistra contro il lato destro della vita.

Mantenimento della posizione

Il mantenimento della posizione consiste nell’utilizzare il respiro per intensificare l’asana senza forzare. Ad ogni ciclo respiratorio accentuare dolcemente la rotazione del busto, mantenendo invariato l’appoggio sugli ischi.

  • Inspirare e sollevare il busto verso l’alto partendo dalla testa. Il movimento deve essere di allungamento verso l’alto come se qualcuno tirasse una cordicella attaccata alla sommità del capo.
  • sospendere un attimo il respiro contraendo l’addome e amplificare la rotazione espirando.
  • Ripetere più volte

 

SUGGERIMENTI

Contraendo i muscoli del busto, allungando  e ruotando la colonna vertebrale, eserciti una vera e propria operazione di “spremitura” su tutti gli organi interni. Sincronizzando il respiro otterrai il beneficio di una maggiore ossigenazione e di eliminazione delle tossine

L’azione disintossicante e drenante della torsione non ha eguali.

Sii cosciente e lavora per ottenere i benefici di Ardha Matsyendrasana passo dopo passo.

Ricorda per trarre il massimo da quest’asana è necessario allungare la colonna vertebrale verso l’alto e fare spazio tra le vertebre. Usa il respiro per approfondire i tratti.

Inspira e allungati, espira e ruota più a fondo. 

Cerca di evitare di crollare su te stesso durante la pratica, perchè questo limiterebbe il grado di rotazione della tua colonna vertebrale e non ti permetterebbe di ottenere tutti i benefici di Ardha Matsyendrasana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.