Esercizi per riequilibrare i chakra

Riequilibrare

Questi esercizi sono finalizzati a ripristinare il flusso dell’ energia, riequilibrando i chakra.

La pratica di apertura sarà volta a preparare il corpo a sentire meglio le successive posizioni e a generare quel senso di benessere che invoglia a proseguire. Ogni esercizio va svolto con grande cura, prestando attenzione al respiro che è parte integrante di essi. Non portatevi mai fino alla soglia del dolore. La sensazione da provare durante la pratica deve essere di piacevole distensione e allungamento. Se una posizione provoca disagio o fastidio non eseguitela, provate un altro giorno.

L’ obiettivo di questi esercizi è ripristinare l’ equilibrio e stare bene, non sfidare se stessi.

Con il tempo sentirete l’ esigenza di stirarvi in modo più intenso, perchè questo vi farà piacere e sarete in grado di farlo senza danneggiare il vostro corpo. Imparate a pensare al corpo non come un nemico da combattere e vincere, ma alla vostra casa di cui dovete prendervi cura con rispetto e amore. I risultati non tarderanno ad arrivare!

Esercizi di preparazione:

Apertura dei chackra delle mani:

Esercizio per l’ energia e la consapevolezza

Siedi comodamente, avendo cura di tenere la schiena dritta e le spalle aperte e abbassate.
Metti le mani una di fronte all’altra, i pollici toccano il palmo della mano.
Concentrati nella zona dove il pollice tocca la mano.

  • Rilassati e visualizza una luce calda in quel punto. Senti il flusso di energia.
  • Allontana le mani una dall’ altra di qualche centimetro, poi riavvicinale, senti l’ energia che scorre tra le due mani. Dovresti avvertirla come un lieve formicolio, o una sensazione di aria calda tra le due mani.
  • Visualizza una palla di fuoco tra le mani e concentrati su di essa. Potresti avvertire una lieve pulsazione che passa tra le mani, lascia che attraversi anche le braccia.
  • Lascia cadere le braccia lungo il corpo e senti l’ eco dello scorrere della tua energia.

Esercizi per aprire i chakra

  • Strofinare vigorosamente le mani per 30 secondi. Mettere i palmi uno contro l’ altro e sentire la corrente energetica. Ripetere 3 volte
  • Aprire e chiudere le mani a pugno 30 volte velocemente poi portare le braccia in avanti con i palmi rivolti verso l’alto

L’ apertura dei chakra delle mani ha il vantaggio di poter essere praticata in qualunque momento della giornata. Non porta via che un minuto, ma vi dona una sensazione di energia impagabile.

chakrahand2

Mignolo = chakra del cuore

Anulare = chakra del terzo occhio

Medio = chakra del Plesso Solare

Indice = chakra della gola

Pollice = chakra del sacro

Giunzione del polso = chakra della radice

Centro del  palmo = chakra della corona.

Le dita delle mani hanno una stretta connessione con i chakra, in quanto sono punti riflessi dei meridiani interessati

Le mani possono anche raccontare lo stato di equilibrio del vostro corpo.Il canale di destra veicola l’ energia fisica e mentale attiva, quello di sinistra l’ energia emotiva e ricettiva passiva. Sole e luna, quando le due energie sono in equilibrio ti senti fisicamente e mentalmente a posto.

È possibile `sentire ‘lo stato di equilibrio di queste due energie mettendo le mani palmo contro palmo,  Puoi cercare di sentire quale dei due lati è più caldo e cercare di riequilibrare.

Troppo caldo vuol dire  un livello di energia troppo alto da riequilibrare con il lato opposto.

Per ristabilire l’equilibrio, bisogna alzare l’energia del lato opposto, e spingere verso il basso l’energia del lato caldo.

Come si fa:

  • Mettere la mano più calda a coppa diretta verso l’ altra avvicinandola al chakra della radice (Muladhara) immaginando di sollevare l’ energia come se fosse acqua fino e oltre il chakra del terzo occhio.
  • Invertire la mano a coppa e spingere verso il basso l’energia del lato caldo, a livello del chakra radice su quel lato.
  • Ripetere per sette volte fin quando entrambe le mani saranno fresche.

Le mani sono i sensori dei chakra; ogni dito corrisponde ad un chakra (Nel sistema dei chakra inferiori).

Ogni chakra ha un lato sinistro e destro. Il lato destro è l’aspetto maschile del chakra, e il lato sinistro, l’aspetto femminile.

Potete sentire i vostri chakra, tenendo le mani di fronte a voi in corrispondenza del chakra interessato e concentrando l’attenzione sulle dita. Se sentite un formicolio su un dito della mano, il corrispondente chakra si sta bloccando o non è in equilibrio. È possibile riequilibrarlo, ruotando le dita dell’altra mano sul dito interessato, concentrandosi sull’ energia e sfilarla letteralmente come fosse un anello.

ESERCIZI PER RIEQUILIBRARE IL CHAKRA MULADHARA

chakra1

Tutti gli esercizi, in questo caso le asana yoga, atti a sbloccare e riequilibrare il primo chakra interessano per lo più la zona del bacino e delle anche. Portano una grande sensazione di stabilità e rendono elastiche le articolazioni e flessibili i muscoli.

 

Uttanasana


Uttanasana
è un’ asana yogache allunga i muscoli posteriori della coscia nella parte posteriore delle gambe. Questo esercizio può aiutare a sbloccare il primo chakra, aumentando la flessibilità delle gambe

I muscoli contratti denotano senso di insicurezza e di instabilità che può portare a nervosismo, ansia e paura. Mantenere i muscoli addominali attivamente impegnati per tutto il tempo per contribuire a sostenere la zona lombare. Mantenere questa posizione per 20 a 30 secondi, tornare poi lentamente alla posizione eretta

Janu sirsasana prima parte


Janu Slrsàsana
  aiuta  a riequilibrare il chakra della radice. Questa posizione può infondere calma e la capacità di rallentare e di radicare se stessi in un unico luogo. Questo può essere particolarmente utile se si è costantemente fretta, incapace di prendere una decisione Sedetevi su un piccolo cuscino, se si sente dolore lombare o tensione nei fianchi. Inspirando piegare il ginocchio sinistro per portare il piede sinistro in verso il perineo a toccare   l’ interno coscia. Mantenere la schiena dritta, alzare le braccia sopra la testa e allungarsi verso la gamba destra, senza curvare la schiena. Non preoccupatevi se non siete in grado di raggiungere il piede, piuttosto, allungare, per quanto si può comodamente. Tenere la posizione per 20 a 30 secondi prima di risalire e ripetere con l’ altra gamba


suptaSupta Virasana
dona un senso di pace e tranquillità per il vostro corpo e la mente. Eseguire questo esercizio ogni volta che ci si sente inquieti, stressati, stanchi o alla fine di una lunga giornata. Iniziare in ginocchio sul pavimento con le gambe ripiegate sotto il vostro corpo, seduti sui talloni,Gli alluci si devono toccare. Allargare le ginocchia della misura del bacino. Allungatevi in avanti fino a toccare con la fronte il pavimento o su un cuscino posto davanti a voi. Inspirate ed espirate profondamente in questa posizione per cinque a 10 volte

savasanaSavàsana Apporta un senso di sicurezza e di pace.  A livello fisico snellisce i fianchi, appiattisce l’ addome se avrete cura di cercare il contatto con il suolo della zona lombare. Se risulta difficile si può mettere un cuscino sotto il capo. Sdraiatevi sul pavimento, facendo aderire la colonna vertebrale al suolo, le gambe leggermente divaricate, le braccia lungo il corpo con i palmi rivolti verso l’ alto.  Chiudete gli occhi, rilassate tutti i muscoli del vostro corpo partendo dai piedi fino alla testa. Durante l’ inspirazione contraete tutti i muscoli del corpo e lasciateli andare nell’ espirazione per 10 respiri, poi rimanete in ascolto continuando a respirare lentamente e consapevolmente. State nella posizione qualche minuto e riprendete poi le normali attività

 

chacra2

ESERCIZI PER RIEQUILIBRARE IL CHAKRA SVADHISTHANA

L’acqua è l’elemento associato al secondo chakra.  Psicologicamente, l’acqua è la metafora ed il simbolo delle emozioni. Il secondo chakra tratta le emozioni di base, le “sensazioni di pancia” quali la paura, la rabbia e la gioia e le emozioni di base spesso inespresse.

Il secondo chakra governa i reni,, il sistema riproduttivo e la vescica.Un blocco del secondo chakra si traduce nella sensazione di immobilità, il blocco della creatività, del movimento, della spensieratezza nella vita.

 

gomukasanaGomukhasana è una posizione che sblocca la tensione del secondo chakra, oltre ad alleviare blocchi fisici del collo, delle spalle e delle braccia tipici dello stress. E’ talmente potente da dimostrarsi risolutiva in caso di fibromialgia.

 

 

badda Baddha Konasana Questa asana è un modo molto potente per scaricare la tensione nelle aree dell’anca e dell’inguine. Portare le piante dei piedi uniti a formare un triangolo. Portate i vostri piedi più vicino possibile al perineo, come è comodo. Mantenere la posizione per qualche minuto, inviando il prana verso il chakra

 

 

 

 

upavistaUpavistha Konasana Questa asana, opera sul lato interno e posteriore delle cosce. Attraverso la pressione sulla pancia, l’ intestino viene adeguatamente massaggiato. La zona pelvica si distende.

 

ESERCIZI PER RIEQUILIBRARE IL CHAKRA MANIPURA

chakra3

Aprire il terzo chakra, può aiutare a sviluppare un sano senso di autostima, difendersi meglio, crescere come leader,raggiungere gli obiettivi, e creare la vita che si desidera

 

 

 

urva-danurasanaUrdhva Dhanurasana 

  • Sdraiatevi in posizione supina (pancia in su) sul tappeto.
  • Piegare le ginocchia in modo che la parte inferiore delle gambe sia perpendicolare al pavimento e posizionare i piedi a una distanza pari all’ampiezza delle spalle.
  • Sollevare il bacino e distendere le anche. Posizionare le mani appena sopra le spalle.
  • Premere i palmi verso il basso in modo uniforme, e inarcare il bacino verso l’alto. Contrarre i muscoli adduttori per spingere le ginocchia verso l’altro e girare le cosce verso l’interno.
  • Alleggerire il corpo spingendo la parte superiore della testa sul tappeto. Aprire il torace verso l’alto. Le braccia sono ancora piegate
  • Piano piano cercate di distendere le braccia, premendo le mani sul pavimento e sollevare il tronco.
I sette chakra
L’energia
Coordinazione muscolare

Una risposta a “Esercizi per riequilibrare i chakra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.